INGRESSI GRATUITI: Dove, per Chi, Come & Quando?

pubblicato in: Vivere Parigi | 6

La scena culturale parigina è molto ampia e sempre in fermento. Questa sua vivacità è dovuta anche alla possibilità di accedere gratuitamente nei musei e nei monumenti nazionali. In questo articolo troverai le diverse possibilità e condizioni:

Ingresso gratuito per tutti

È possibile prendere in considerazione due possibilità:

  • accesso gratuito la prima domenica di ogni mese o in alcuni periodi dell’anno
  • accesso gratuito nei musei civici, parigini e non

Accesso gratuito la prima domenica di ogni mese o in alcuni periodi dell’anno

Questa possibilità riguarda i musei e i monumenti nazionali francesi, fra i quali il Louvre e la Reggia di Versailles, per intenderci.

L’unico inconveniente potrebbe essere rappresentato dal sicuro affollamento di posti come il Louvre o il museo d’Orsay in quei giorni. Per questa ragione, sarebbe preferibile visitare attrazioni meno di richiamo.

Di seguito troverai l’elenco delle principali “attrazioni” con le rispettive modalità di accesso gratuito, (laddove non vi fossero segnalazioni, l’accesso è garantito tutte le prime domeniche di ogni mese):

Arco di Trionfo (8° arr.): da Novembre a Marzo

Basilica di Saint Denis: da Novembre a Marzo

Città dell’Architettura e del Patrimonio (16° arr.)

Conciergerie (1° arr.): da Novembre a Marzo

Museo d’Orsay (7° arr.)

Museo del Louvre (1° arr.): da Ottobre a Marzo

Museo del Medioevo – Terme di Cluny (5° arr.)

Museo del Quai Branly (7° arr.)

Museo delle Arti e dei Mestieri (3° arr.): gratis anche il giovedì dalle 18:00 alle 21:30

Museo Rodin (7° arr.)

Museo Nazionale de l’Orangerie (1° arr.)

Museo Nazionale di Arte Moderna – Centro Pompidou (4° arr.)

Museo Nazionale Eugène Delacroix (6° arr.)

Museo Nazionale Picasso (3° arr.)

Pantheon (5° arr): da Novembre a Marzo

Reggia di Versailles: da Novembre a Marzo

Sainte Chapelle (1° arr): da Novembre a Marzo

Torri della cattedrale di Notre Dame (4° arr. ): da Novembre a Marzo

Potrai trovare l’elenco completo cliccando sul link “Ingressi Gratuiti” che troverai a fondo pagina.

NOTA: Sui siti ufficiali di alcuni monumenti (Arco di Trionfo, Sainte Chapelle & Torri di Notre Dame) non è segnalata la gratuità dell’ingresso la prima domenica dei mesi da Novembre a Marzo ma è un errore che ho verificato contattando il Centre des Monuments Nationaux.

Accesso gratuito nei musei civici parigini e non, tutti i giorni

L’Ile de France, la regione di cui Parigi è capoluogo, ospita diversi musei il cui accesso, alle collezioni permanenti, è gratuito tutti i giorni:

Casa di Honoré de Balzac (16° arr.): l’accesso è gratuito in assenza di mostre temporanee

Casa di Victor Hugo (4° arr.)

Memoriale della Shoah (4° arr.)

Museo Bourdelle (15° arr.)

Museo Carnavalet (3° arr.): museo della storia di Parigi (chiuso fino al 2019)

Museo Cernuschi (8° arr.): museo delle arti asiatiche di Parigi

Museo Cognac – Jay (3° arr.)

Museo d’Arte Moderna della Città di Parigi (16° arr.)

Museo della Vita Romantica (9° arr.)

Museo dell’Aria e dello Spazio

Museo Zadkine (6° arr.): l’accesso è gratuito in assenza di mostre temporanee

Petit Palais – Museo delle Belle Arti (8° arr.)

Potrai trovare l’elenco completo cliccando sul link “Musei Civici” che troverai a fondo pagina.

Ingresso gratuito

per i “comunitari”

con meno di 26 anni

I cittadini comunitari, con meno di 26 anni, potranno visitare gratuitamente la stragrande maggioranza dei monumenti e dei musei  (in prevalenza le loro collezioni permanenti), di Parigi e della Ile de France.

L’accesso potrà avvenire solo dopo aver mostrato un documento che comprovi la propria età:

  • agli ingressi, in alcuni casi quelli privilegiati per i possessori di biglietto o di abbonamento
  • alle casse, per ritirare un biglietto gratuito.

DA NOTARE: alcuni musei e monumenti sono gratuiti anche per i minori di 26 anni non comunitari ma residenti in uno stato dell’Unione Europea, da lungo periodo. Questa possibilità è da valutare caso per caso.

Arco di Trionfo (8° arr.)

Basilica di Saint Denis

Cappella Espiatoria (8° arr.)

Château de Fontainebleau

Château de Vincennes

Città dell’Architettura e del Patrimonio (16° arr.)

Città della Musica (19° arr.)

Istituto del Mondo Arabo (5° arr.)

Museo d’Orsay (7° arr.): accesso “diretto” tramite gli ingressi predisposti  per i possessori di biglietto o abbonamento

Museo de l’Armée (7° arr.): sarà necessario ritirare un biglietto gratuito alle casse.

Museo del Louvre (1° arr.): accesso “diretto” tramite gli ingressi predisposti  per i possessori di biglietto o abbonamento

Museo del Medioevo – Terme di Cluny (5° arr.)

Museo del Quai Branly (7° arr.)

Museo delle Arti Decorative (1° arr.)

Museo Nazionale de l’Orangerie (1° arr.)

Museo Nazionale di Arte Moderna – Centro Pompidou (4° arr.) : sarà necessario ritirare un biglietto gratuito alle casse.

Museo di Storia Naturale (5° arr.): per alcune esposizioni da valutare di volta in volta

Museo Nazionale Eugène Delacroix (6° arr.)

Museo Nazionale Picasso (3° arr.)

Museo Nissim de Camondo (8° arr.)

Museo Rodin (7° arr.)

Pantheon (5° arr)

Reggia di Versailles: accesso “diretto” allo Château tramite l’entrata A, presso la cour d’Honneur

Sainte Chapelle (1° arr)

Torri della cattedrale di Notre Dame (4° arr.)

Potrai trovare l’elenco completo cliccando sul link “Ingressi Gratuiti” che troverai a fondo pagina.

Ingresso gratuito

per i minori di 18 anni

La maggior parte delle attrazioni prevede l’ingresso gratuito per i minori di 18 anni di qualsiasi nazionalità.

Link di Riferimento:

Ente del Turismo di Parigi: Ingressi gratuiti

Comune di Parigi: Musei civici 

Torna alla pagina Vivre Paris

6 Responses

  1. owen1980

    Ciao Domenico,
    l’aeroporto di Beauvais si trova a circa 90 km da Parigi. Il bus ufficiale vi porterà a Porte Maillot (Parigi) in circa 75 – 90 minuti. Per avere maggiori informazioni sull’aeroporto e il bus, clicca qui.
    Contando di essere a Parigi per le 18, per i tuoi figli potrebbe ancora convenire acquistare, anche per quel giorno, il ticket Jeunes Week – End (3,85 euro). Per voi adulti: biglietti “singoli” t+ o, se avete intenzione di girare parecchio, il biglietto Mobilis.

    Devi sapere che, solitamente, dal 1° Gennaio i tagliandi di trasporto aumentano di prezzo, di poco, ma aumentano.

    I Parchi Disney sono una meraviglia, fate bene ad andare il 4 e il 5, che sono giorni “Mini”, per risparmiare un po’, bravi 🙂

    Buona giornata, alla prossima 🙂

  2. domenico

    Ciao Giuseppe,
    complimenti per le notizie fornite. Sarò a Parigi con la mia famiglia (Papà, Mamma e 2 bimbi di 7 e 9 anni) dal 26.12.2015 al 06.01.2016 e per gli spostamenti e visite avevo pensato: PND per 4 persone dal 28.12 e in più, solo per gli adulti, Paris Museum Pass.
    Ti ringrazio anticipatamente
    Domenico

    • owen1980

      Ciao Domenico, grazie per i complimenti, fanno sempre piacere 🙂
      In realtà, i complimenti li dovrei fare io a voi visto che vi state per fare un bellissimo regalo 🙂

      Veniamo a noi. I Paris Museum Pass andranno benissimo per saltare le file, ma prendete in considerazione anche la possibilità di acquistare in anticipo i biglietti perché, con due bambini piccoli al seguito, potrebbe essere difficile visitare più attrazioni nello stesso giorno, e quindi “ritornare dell’investimento”.

      Questione trasporti.
      Il PND rappresenta una scelta azzeccatissima. Per quanto riguarda domenica 27:

      – per i piccoli vi converrebbe acquistare un biglietto Jeunes – Week End, un abbonamento giornaliero scontato per i minori di 26 anni;
      – per voi adulti andrebbe bene il biglietto Mobilis, un altro biglietto giornaliero.

      Per sabato 26, il giorno del vostro arrivo, la scelta dipende dall’aeroporto che utilizzerete e dall’orario di arrivo, se ti va fammelo sapere 😉

      Nei vostri giorni Parigi sarà piena di attività, dai mercatini natalizi alle piste di pattinaggio, fra cui anche una al primo piano della tour Eiffel.

      Credo di aver terminato, se hai altre domande chiedi pure 🙂

      • domenico

        Ciao Giuseppe, arriveremo a Parigi Beauvais sabato 26.12 intorno alle 16 ed inoltre avrei intenzione di recarmi a eurodisney il 4 e 5 .01.2016.
        Ancora grazie.

  3. JACOPO

    Ciao Giuseppe,

    ho trovato molto utile questo tuo sito, soprattutto per risparmiare denaro per i trasporti a Parigi. Da martedì 3 a domenica 8 novembre p.v., sarò a Parigi con la mia ragazza, e per lei è la prima volta. Il nostro desiderio è di visitare i musei più importanti. Mi puoi consigliare la modalità migliore per risparmiare sui costi di ingresso ? Ho visto che ci sono più carte musei, ma non mi so orientare. Quali musei meritano in modo prioritario per una persona che visita Parigi per la prima volta ? Quali zone della città valgono la pena di una visita anche per vivere l’atmosfera della sera e del dopo cena ?

    Grazie per le informazioni che potrai darmi.
    Jacopo

    • owen1980

      Ciao Jacopo,
      benvenuto nel mio sito, sono contento che tu lo possa aver trovato utile 🙂

      Veniamo a noi, mi par di capire che voi non abbiate meno di 26 anni e quindi, purtroppo, dovrete acquistare i biglietti di ingresso a tariffa piena. Un’alternativa è costituita dal Paris Museum Pass, una carta “musei e monumenti” che ha un grosso pregio e un grosso difetto:

      – La possibilità di saltare le file (eccetto alle torri di Notre Dame e alla Sainte Chapelle).
      – Visto il suo costo, per rientrare dell’investimento, ci si obbliga in tour de force massacranti per visitare più cose possibili, togliendo così un po’ il divertimento di gironzolare in giro, che poi è la cosa più bella dell’esser a Parigi.

      La scelta quindi è soggettiva, fatti due conti, se la somma dei biglietti d’ingresso delle cose che volete visitare costa più o meno quanto il Pass allora potreste farci un pensierino.
      Cosa visitare a Parigi la prima volta? Be’, non è un museo ma per me è qualcosa di eccezionale, la Sainte Chapelle, una piccola cappella che però, in giornate di beltempo permette di fare un vero e proprio bagno di “luce” grazie alle bellissime vetrate policrome. Il mio consiglio sarebbe quello di andarci in corrispondenza dell’apertura, altrimenti le file diventano estremamente lunghe, anche di ore.

      Per venire ai musei, be’, Louvre e museo d’Orsay rappresentano, forse, il meglio che si possa avere per una prima visita a Parigi. Ti consiglierei di visitarli o in prossimità dell’apertura o nel pomeriggio inoltrato, nei giorni di chiusura posticipata. Questi due musei sono spesso molto affollati, in questo modo troverete sicuramente meno ressa, per esempio lasciando per ultime le opere più gettonate.
      Inoltre, ti potrei segnalare un paio di mostre temporanee: “Picassomania” al Grand Palais e “Warhol. Unlimited” al Musée d’Art Moderne de la Ville de Paris.

      Per quanto riguarda la cena, ti consiglierei di dare un’occhiata a questo elenco di ristoranti.

      Per il dopo – cena, invece, sono tantissime le zone che meritano una visita serale. In primis il Quartiere Latino, dove potrete trovare anche tantissimi ristoranti e da lì un giretto di fronte alla cattedrale illuminata non è da perdere assolutamente. Se il tempo è bello, una passeggiata per il lungoSenna è altrettanto romantica, la zona intorno alle isole e al Pont des Arts, non sarebbero da sottovalutare. Poi ci sono: Champs Elysées, in prossimità dell’Arco (da lì la strada è in leggera pendenza, e aiuta); Montmartre e la basilica del Sacro Cuore, con vista sulla città e, per ultima, una visita ai piedi della tour Eiffel, immancabile.

      Mi soffermo su quest’ultima tappa. Saprai sicuramente che i primi 5 minuti di ogni ora dopo il tramonto, la torre scintilla, regalando uno spettacolo eccezionale. Potresti fare una sorpresa alla tua compagna, nel caso non dovesse saperlo, trovandovi lì poco prima dell’inizio. Ti assicuro è una cosa bellissima, una cosa che potreste fare anche la prima sera del vostro arrivo, cioè domani. Vi consiglierei di raggiungere la torre utilizzando il métro, uscendo dalla stazione “Trocadéro” (al servizio delle linee 6 e 10), da lì lo spettacolo è ancora più bello, fidati 😉
      Volendo, potreste fare anche una crociera sulla Senna, di sera, gli ultimi giorni della vostra permanenza a Parigi, come una sorta di saluto alla città. Le compagnie principali sono: Bateaux Mouches e Bateaux Parisiens. Qui troverai un’offerta, ma leggi bene le condizioni.

      Credo di aver terminato, se hai altre domande sono qui.
      Buona vacanza e se al tuo ritorno vorrai farci sapere come è andata, te ne saremo grati. Ciao 🙂

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *