Mostre temporanee nei grandi musei di Parigi

Mostre temporanee nei grandi musei di Parigi

pubblicato in: Eventi, Vivere Parigi | 0

Quella dei “Grandi Musei” è semplicemente una suddivisione che ho fatto per raggruppare i grandi poli, museali o meno, che ospitano delle esposizioni temporanee. Fra questi annovero:

  • il Centro Pompidou, che ospita il museo Nazionale d’Arte Moderna
  • la Cineteca Francese, il più grande archivio cinematografico al mondo
  • la Città delle Scienze e dell’Industria, dedicata alla diffusione della cultura tecnico – scientifica
  • il Grand Palais, il padiglione espositivo, in stile art nouveau, costruito in occasione dell’Esposizione Universale del 1900
  • l’Istituto del Mondo Arabo, un vero e proprio centro culturale da scoprire e vivere
  • il museo de l’Armée, il museo militare ospitato nell’hôtel des Invalides
  • il museo del Louvre
  • il museo Nazionale del Medioevo, ospitato nell’hôtel de Cluny. Notevole il ciclo di arazzi de “La dama e l’unicorno”
  • il museo d’Orsay, ospitato in una ex stazione ferroviaria, custodisce alcune delle opere più celebri dell’Impressionismo
  • il museo del Quai Branly, il museo delle arti “non occidentali”
  • il museo Rodin, il museo dedicato allo scultore francese e alla sua collezione privata
  • il Petit Palais, ospita il museo di Belle Arti di Parigi
  • Versailles

In evidenza:

Projet d’aménagement de la Grande Galerie du Louvre” di Robert Hubert

L’immagine è tratta da Wikipedia

CENTRO POMPIDOU

Il centro, progettato da Renzo Piano & Richard Rogers,

ospita il Museo Nazionale d’Arte Moderna

Sito di riferimento del centro

37,5 °C. Une exposition-atelier de l’artiste Davide Balula. Fino all’11 marzo 2019

Riad Sattouf, l’écriture dessinée. Fino all’11 marzo 2019

La fabrique du vivant. Mutations / Créations 3. Fino al 15 aprile 2019

Erika Verzutti. Mutations / Créations 3. Fino al 15 aprile 2019

Biotope. Dispositif acousmatique craintif. Fino al 15 aprile 2019

Vasarely. Le partage des formes. Fino al 6 maggio 2019

Ellsworth Kelly. Fino al 27 maggio 2019

Dora Maar. Dal 5 giugno 2019 al 29 luglio 2019

Shunk – Kender. L’art sous l’objectif (1957 – 1983). Dal 27 marzo al 5 agosto 2019

Bernard Frize. Sans repentir. Dal 29 maggio 2019 al 26 agosto 2019

Préhistoire. Dall’8 maggio 2019 al 16 settembre 2019

A fin du Paléolithique. Une exposition atelier de l’artiste Laurent Tixador. Dal 20 aprile al 23 settembre 2019

Cosmopolis #2. Dal 23 ottobre 2019 al 23 dicembre 2019

Francis Bacon. Dall’11 settembre 2019 al 20 gennaio 2020

Boltanski. Dal 13 novembre 2019 al 16 marzo 2020

CINETECA FRANCESE

Il più grande archivio cinematografico al mondo

Sito di riferimento

Un week-end avec Jean-Max Causse. Fino al 3 marzo 2019

Erich von Stroheim. Fino al 10 marzo 2019

100 ans de cinéma japonais (2ème partie). Fino al 18 marzo 2019

100 ans de cinéma japonais (3ème partie). Fino al 18 marzo 2019

Bruno Nuytten. Dal 20 marzo al 3 aprile 2019

Le nouveau cinéma roumain. Dal 27 marzo al 4 aprile 2019

Centenaire des studios de la Victorine. Dal 25 marzo al 7 aprile 2019

Jerzy Skolimowski. Dal 14 marzo all’8 aprile 2019

Le cinéma de (mauvais) genre taïwanais. Dal 17 aprile al 2 maggio 2019

René Clair. Dal 10 aprile al 9 maggio 2019

Michel Deville. Dal 9 al 26 maggio 2019

Joan Crawford. Dal 24 aprile al 27 maggio 2019

Youssef Chahine. Fino al 28 luglio 2019

Quand Fellini rêvait de Picasso. Dal 3 aprile al 28 luglio 2019

CITTÀ DELLE SCIENZE E DELL’INDUSTRIA

Dedicata alla diffusione della cultura tecnico – scientifica,

è situata nel parco de la Villette

Sito di riferimento

Microbiote. Fino al 4 agosto 2019

Grande vitesse ferroviaire. Fino al 18 agosto 2019

Corps et sport. Fino al 5 gennaio 2020

Cabanes. Fino al 5 gennaio 2020

GRAND PALAIS

Il padiglione espositivo, in stile art nouveau, costruito

in occasione dell’Esposizione Universale del 1900

Sito di riferimento

Rouge. Art et utopie au pays des Soviets. Dal 20 marzo all’1 luglio 2019

La Lune. Du voyage réel aux voyages imaginaires. Dal 3 aprile al 22 luglio 2019

Henri de Toulouse – Lautrec: assolutamente moderno. Dal 9 ottobre 2019 al 27 gennaio 2020

ISTITUTO DEL MONDO ARABO

Un vero e proprio centro culturale da scoprire e vivere

 Sito di riferimento

Le Monde arabe vu par ses artistes. Une sélection d’œuvres de 23 artistes de la Donation Claude & France Lemand. Fino al 10 marzo 2019

Youssef Abdelké. Une donation contre la mort en Syrie. Fino al 10 marzo 2019

Portrait de l’oiseau qui n’existe pas. Une sélection d’œuvres de la Donation Claude & France Lemand. Fino al 10 marzo 2019

Majlis, le dialogue des cultures. Une exposition itinérante interculturelle. Fino al 10 marzo 2019

Foot et monde arabe. La révolution du ballon rond. Dal 10 aprile al 21 luglio 2019

A la plume, au pinceau, au crayon: dessins du monde arabe. Dal 26 marzo al 15 settembre 2019

MUSEO DE L’ARMÉE

il museo militare ospitato nell’hôtel des Invalides

Sito di riferimento del museo

Picasso et la guerre. Dal 5 aprile al 28 luglio 2019

Les canons de l’élégance. Dal 10 ottobre 2019 al 26 gennaio 2020

MUSEO DEL LOUVRE

Sito di rifermento del museo

Graver pour le roi. Fino al 20 maggio 2019

L’archéologie en bulles. Fino all’1 luglio 2019

Saison France – Roumanie 2019. Tissus liturgiques de tradition byzantine de Roumanie. Dal 17 aprile al 29 luglio 2019

Royaumes oubliés. Les héritiers de l’empire hittite. Dal 2 maggio al 12 agosto 2019

 

Altre esposizioni 2019 / 2020

Antoine Jean Gros et les élèves de David. Dal 27 giugno al 30 settembre 2019

Dessins italiens de la collection Mariette. Dal 27 giugno al 30 settembre 2019

Officier & gentleman au XIXe siècle: la collection Horace His de La Salle. Dal 7 novembre 2019 al 10 febbraio 2020

Greco. Dal 14 ottobre 2019 al 10 febbraio 2020

Leonardo da Vinci. Dal 24 ottobre 2019 al 24 febbraio 2020

Hommage à Soulages. Dall’11 dicembre 2019 al 9 marzo 2020

Le corps et l’âme. la sculpture en italie, de Donatello à Michel-Ange: 1460 – 1520. Primavera 2020

Altdorfer et son temps. Aprile / maggio 2020

Figure de l’artiste. Dal 25 settembre 2019 al 29 giugno 2020

Moi, Taharqa, pharaon des deux terres. Autunno 2020

MUSEO NAZIONALE DEL MEDIOEVO

Ospitato nell’hôtel de Cluny,

custodisce il ciclo di arazzi de “La dama e l’unicorno”

Sito di riferimento del museo

L’art en broderies au Moyen Âge, Dal 24 ottobre 2019 al 20 gennaio 2020

Les arts à Toulouse au 14e siècle. Inverno 2021

MUSEO D’ORSAY

Ospitato in una ex stazione ferroviaria,

custodisce alcune delle più celebri opere dell’Impressionismo

Sito di riferimento del museo

Il “Talismano” di Sérusier, una profezia del colore. Fino al 2 giugno 2019

Il modello nero da Géricault a Matisse. Dal 26 marzo al 21 luglio 2019

Berthe Morisot (1841-1895). Dal 18 giugno al 22 settembre 2019

Degas all’Opéra di Parigi. Dal 24 settembre 2019 al 19 gennaio 2020

Joris-Karl Huysmans critico d’arte. Da Degas a Grünewald. Dal 3 dicembre 2019 al 2 marzo 2020

MUSEO DEL QUAI BRANLY

Il museo delle arti “non occidentali”

Sito di riferimento del museo

Fendre l’air. L’art du bambou japonais. Fino al 7 aprile 2019

Anting-Anting. L’âme secrète des Philippins. Dal 12 marzo al 26 maggio 2019

Océanie. Dal 12 marzo al 7 luglio 2019

Félix Fénéon (1861-1944). Les arts lointains. Dal 28 maggio al 29 settembre 2019

MUSEO RODIN

Il museo dedicato allo scultore francese e alla sua collezione privata

Da non perdere una visita al meraviglioso giardino

Nei pressi dell’hôtel des Invalides

Sito di riferimento del museo

Rodin, Dessiner, Découper. Fino al 7 aprile 2019

PETIT PALAIS

Il padiglione espositivo, in stile art nouveau,

ospita il Museo di Belle Arti di Parigi

Sito di riferimento

Fernand Khnopff (1858-1921). Le maître de l’énigme. Fino al 17 marzo 2019

Jean Jacques Lequeu (1757-1826). Bâtisseur de fantasme. Fino al 31 marzo 2019

L’Allemagne romantique. Dessins des musées de Weimar. Dal 22 maggio all’1 settembre 2019

Paris romantique, 1815-1848. Dal 22 maggio al 15 settembre 2019

VERSAILLES

Sito di riferimento delle esposizioni

Madame de Maintenon – exposition du tricentenaire (1719 – 2019). Dal 15 aprile al 21 luglio 2019

Versailles architectures rêvées (1660-1815). Dal 3 maggio al 3 agosto 2019

Torna alla pagina sulle Mostre temporanee a Parigi

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *